lunedì 15 ottobre 2018

AFRO NAPOLI – L’ingiustizia più grande è ritirare la squadra dal Campionato

Vorrei essere chiaro ed onesto: mi sono documentato ma non potrei dire, in coscienza, di esser pienamente a conoscenza dei fatti che hanno portato al ritiro della squadra di calcio “Afro-Napoli United” perché il capitano della squadra  si è candidato con una Lista Civica.

Titty Astarita - Stadio Afro Napoli United
La calciatrice dell’Afro Napoli Titty Astarita (Foto tratta dal Sito “InterNapoli.it)
Si, perché quello che non è ancora emerso forse (e ribadisco il “forse”: ho già detto che non ho piena conoscenza della questione e quindi potrebbe benissimo essere che qualcuno ha già rilevato questo aspetto)è il torto che i dirigenti della squadra hanno fatto non solo al capitano Astarita ma a tutti i compagni di squadra.
Infatti la Società ha annunciato il ritiro dal Campionato! Che significa privare una ventina di giovani (e tutti i loro tifosi, parenti eccetera) del gusto di giocare, di partecipare ad una competizione (campionato di serie C1 regionale campano) di divertirsi, socializzare. Senza contare che al Campionato la squadra si era preparata: allenamenti, fatica, sacrifici, sudore. E poi? Niente, non si gioca più. 
Già la scelta di penalizzare Astarita (peraltro capitano della squadra) risulta essere discutibile (“se ti candidi con quella Lista tu con noi non giochi più”) ma è oltremodo ingiusto che la “colpa” debba ricadere su tutta la squadra!
Per ora ci fermiamo qui: se sarà necessario torneremo sull’argomento.

Nessun commento:

Posta un commento