venerdì 3 agosto 2012

Profilo di Alice Pignagnoli, la NUMERO UNO


Dicono che sia la più brava ed anche la piu bella. Noi di calcio, come è noto,  ne capiamo appena, di bellezze femminili men che meno. Sicchè toccherà giudicare a voi: io vi sono d’ausilio pubblicando due immagini –delle quali una la ritrae con la maglia, scudettata, della Torres che è una sorta di Juve del pallone femminile, almeno attualmente- e dicendovi che è un astro nascente del calcio in rosa. Ma mica finisce qui: dovete sapere che Alice è pure un personaggio televisivo (per ora Tv locali, poi chissà) e per dirla tutta è pure una collega: s’occupa, ca va sans dire, di pallone.
La Alice di cui stiamo provando a parlare è il nuovo portiere della Riviera Romagnola (una realtà calcistica emergente) dove è approdata direttamente dall’isola. Nella sua terra –o giù di lì: Alice Pignagnoli è nata a  Reggio ventiquattro anni fa- è tornata seguendo il cuore e per star dietro a quegli impegni extracalcistici cui accennavamo prima.

Per molte calciatrici è un po’ un mito: è l’indice di ciò, in questi casi, è il numero di “amici” su facebook. Alice ha ampiamente raggiunto(e superato) il limite dei cinquemila che Zuckemberg ha fissato. Sicchè alle sue fan non resta che accedere al fan club –anch’esso virtuale e feisbukiano- che almeno non ha limiti numerici.


Ecco: ora ho contribuito ulteriormente ad accrescere la sua fama ma soprattutto ci interessa vedere le sue prestazioni sul campo: il Campionato Femminile (che è gestito dalla Lega Nazionale Dilettanti) inizierà a breve e la Pignagnoli è chiamata a dimostrare di essere la numero uno fra le numero uno. Ci riuscirà? 

cosimo de matteis

Nessun commento:

Posta un commento