giovedì 18 agosto 2011

Ora il Brindisi è una "corazzata"



Premessa: è dura operare senza i Comunicati Stampa. Non perchè non siamo in grado di procurarci le notizie ma in quanto la ufficialità, in certi casi, può essere data solo dalla Società. E finchè essa ci ignora, ci snobba, non ci ritiene meritevoli di inviarci una mail allora il nostro lavoro sarà più duro e, vorrei dire, quasi "ostacolato": curioso che una nuova Dirigenza ed una nuova Società invece di cercare la massima collaborazione pare arroccarsi in una superba quanto ridicola superiorità.




Pazienza: noi continueremo ad informare i nostri lettori -che sono tanti, ogni giorno di più- che apprezzano il nostro lavoro che è disinteressato quanto appassionato.
E così, ad esempio oggi, ci ritroviamo a dover commentare notizie di "seconda mano" e senza aver in mano, oltre tutto, i dati completi ed ufficiali.






Gli "acquisti" di oggi sono di quelli che devono far esultare il popolo biancazzurro. E non parlo soltanto della firma di Taurino (della quale siamo sinceramente contenti: il difensore leccese è una garanzia) ma della conferma di avere in squadra quest'anno dei ragazzi straordinari: Davide Caravaglio è un regista arretrato di grande valore ed il fatto che sia brindisino è uno stimolo in più per lui. Abbiamo già visto il suo talento lo scorso anno in Serie C e benissimo han fatto Boccolini e Sensibile a tenerlo in Rosa: neppure ventenne (è un '92 e questo costituisce un fatto positivo stante la regola degli under) potrà essere uno dei protagonisti di questa stagione. Analoga soddisfazione i tifosi possono esprimerla per il tesseramento dei due bomber (anche essi del '92) Carmelo Cosi e Pietro Gennari (nella foto). I due giovani erano la punta di diamante della Berretti di Malacari che ha così ben figurato nel suo girone lo scorso anno. E da quella "nidiata" proviene anche il centrocampista classe '92 Luca Spagnolo che farà parte della Rosa di Mister Boccolini. Ed "accogliamo" pure l'altro giovane centrocampista Niccolò Greco, classe '93.




Si, sta nascendo una bella squadra, una squadra forte. E con Boccolini sarà un bel campionato.

cosimo de matteis

Nessun commento:

Posta un commento