giovedì 19 luglio 2012

Ancora due "colpi" (Sireno e Mariano) del Brindisi: e se il team di Francioso diventa la sorpresa del Girone?

Il Brindisi, davvero come un "puzzle", pian piano si completa. E si intravede il "disegno" finale che il nuovo mister  -Francioso, reduce dalla cavalcata a Pomigliano- ha in mente. Facendo un veloce riepilogo: per il reparto difensivo son giunti i centrali De Toma e Cacace mentre per difendere i pali c'è l'under Pugliese(93)  e, forse, il pari età Rosti; a centrocampo Francioso può contare su Rizzi ed i due nuovi tesserati, proprio oggi, Sireno e Mariano (è un '93). In mezzo al campo il Brindisi potrebbe contare anche su Zaminga e Caravaglio. Per il reparto avanzato, accanto a bomber Palmiteri, potrebbe esserci anche il bravo Niccolò Greco. Insomma: la società di Via Brin stà "lavorando" sodo e nelle prossime ore potrebbero esserci ulteriori annunci: molto atteso quello del fantasista campano Gismondo Gatta che però è conteso da molte altre società (ma il calciatore ci ha assicurato che vuole indossare la maglia con la V).
Ancora qualche giorno e poi si comincerà a sudare: è previsto, infatti, per il prossimo lunedì 23 luglio, l'avvio  della preparazione in vista della stagione sportiva 2012-2013. E, come detto prima,  altri due "tasselli" hanno corredato oggi la rosa biancoazzurra, che comincia a prendere forma grazie al lavoro che il Direttore sportivo Giovanni Manzari sta svolgendo a stretto contatto con il tecnico Mino Francioso e i suoi collaboratori: si tratta dei centrocampisti Francesco Mariano, “under” classe 1993, e Alessio Sireno, classe 1987.
Queste le "schede" che l'Ufficio Stampa del Brindisi ha preparato:

Alessio Sireno, 178 cm per 76 kg di peso forma, è un centrocampista nato il primo febbraio 1987 a Foggia; cresciuto nel settore giovanile della società dauna, dal 2005 al 2008 gioca in Garfagnana a Castelnuovo, sempre in serie C2: in gialloblu colleziona cinquanta presenze, poi nell’estate 2008 lo svincolo e il passaggio all’Arezzo in C1 ma con i cavallini amaranto rimane fino a dicembre. Il girone di ritorno lo rivede in campo in quarta serie, nella Polisportiva Val di Sangro che alla fine della stagione avrebbe dato vita alla fusione con l’Atessa Calcio per riprendere dalla serie D. Nella stagione 2009-2010 l’Arezzo lo cede in prestito alla Collegiana, nel girone B di Seconda divisione, l’anno successivo veste la maglia biancoceleste del Real Isernia e risulta decisivo per la vittoria del campionato di Eccellenza molisana. Quella scorsa è la prima stagione in serie D per il forte giocatore, che con i laziali del Città di Marino arretra la posizione e gioca da playmaker nel 4-3-3 disegnato dal tecnico Stefano De Angelis. Ottima visione di gioco, Sireno è molto bravo a cercare gli spazi per gli esterni e può essere impiegato anche da trequartista. Conferma le sue qualità anche in fase difensiva.

Francesco Mariano, BRINDISI,  ALESSIO SIRENO

Francesco Mariano è un centrocampista esterno nato il 7 febbraio 1993 a Maglie, in provincia di Lecce, lo scorso anno tra i pochi elementi rimasti in sella al Nardò Calcio (nella foto sopra il calciatore con la casacca granata) dopo le vicende societarie che hanno avuto importanti riflessi sull’organico neretino: la stagione di alto profilo lo ha imposto all’attenzione come uno degli “under” più promettenti del girone. Mariano nasce calcisticamente nelle giovanili del Lecce (Giovanissimi regionali e nazionali, Allievi regionali e nazionali, infine il campionato Primavera), società proprietaria del cartellino, poi l’esperienza a Maglie agli ordini dell’allenatore Andrea Lombardo con un ruolo di primo piano nel campionato di Promozione vinto dalla compagine giallorossa.


Potete seguire le altre novità sul calcio e particolarmente sul Brindisi al seguente link :

Nessun commento:

Posta un commento